Benvenuto!

Il solo fatto che tu sia qui già mi gratifica. Che dire di più? Ormai visto che ci sei partecipa, leggi e commenta. Una sola richiesta. Quando te ne andrai non chiudere la porta!

mercoledì 8 settembre 2010

(UnPOdiESIA): Mentre eri via

 Mentre eri via 
Ho osservato il tempo
Provando ad aggiustarlo
Non credo di esserci riuscito 
Rimane troppo lento quando sei lontana 
E corre veloce quando sei con me 
Mentri eri via 
Ho ordinati i sogni ed i pensieri 
Per non rischiare di dimenticarli 
E non poterli condividere con te 
Mentre eri via
Ho disegnato linee nella sabbia 
Per poi costruire muri di pietre bianche 
Perché non si torna mai veramente 
Se non c'è una casa ad aspettarti 
Mentre eri via 
Ho dipinto le pareti 
Aiutato dalle farfalle che a milioni 
Hanno sfiorato le pareti con le loro ali 
Il risultato è particolare
E so che ti piacerà
Al soffitto ho messo quel che rimane
Del bagliore luminoso delle stelle cadenti 
Negli angoli della tua stanza 
Ci sono librerie per i libri che hai letto
Quelli che leggerai 
E quelli che potresti scrivere 
Mentre eri via 
Ho studiato il cielo ed i venti 
Ho programmato i mille viaggi che faremo 
Ho pensato a mille modi per accendere il tuo sorriso 
Mentre eri via 
Su tutto 
Ho atteso il tuo ritorno.

Articoli correlati per categorie



8 commenti:

Mauro ha detto...

Romanticone :-)

Saluti,

Mauro.

Itsas ha detto...

versi scritti con il cuore da innamorato...

l'unico, è una donna quella che è andata via?

Valente il ragazzo diffidente ha detto...

@ Mauro: Cinicone!!! :-D

@ Itsas: a dire il vero nessuna persona che mi è vicina è andata via. Spesso sono partito io e ho provato a mettermi nei panni di chi rimaneva. Se poi le due persone stanno insieme, partire e restare, ha lo stesso valore se ci si divide.

... daisy... ha detto...

Quanto vorrei che qualcuno scrivesse qualcosa così per me! :) che bella!

Il rospo dalla bocca larga ha detto...

Ti immaginavo un po' come il personaggio dei film di De Crescenzo che faceva:

"Permettete un pensiero poetico?"

per poi sparare poesiole da urlo che lasciavano tutti di stucco.

:D

Grande Vale, si sente che è un qualcosa di sentito.

ValeMoon ha detto...

Bello quel ponte. Mi ricorda qualcosa :-)

Heidi ha detto...

Che poesia, ma l'hai scritta proprio tu? E' meravigliosa!
Complimenti!
Heidi

Valente il ragazzo diffidente ha detto...

Grazie a tutti! Siete un pubblico fanstasticI!!

X Heidi: Sì, se vuoi ne trovi altri... tutte mie...