Benvenuto!

Il solo fatto che tu sia qui già mi gratifica. Che dire di più? Ormai visto che ci sei partecipa, leggi e commenta. Una sola richiesta. Quando te ne andrai non chiudere la porta!

lunedì 17 gennaio 2011

Berlusconi Last Mignot: un'offerta da prendere al volo!!!

Ho un rapporto stabile! (foto trovata online)
"E' mai possibile o porco di un cane che le avventure in codesto reame debban risolversi tutte con grandi puttane..."così cantava il buon Faber. Sembra strano ma l'Italia ormai è schiava dei problemi personali di un singolo uomo. Questa situazione non solo ha gettato sconforto su chi considera Berlusconi inadatto a governare ma sta mettendo confusione e scompiglio anche nella servitù di Silvio Magno. Se prima Mister B. urlava a i quattro venti di anatemi e complotti e i pennivendoli del suo circo Barnum riprendevano per filo e per segno il suo verbo, ora manca una linea di intenti unica. Belpietro, per esempio, nel suo editoriale denota confusione. Se Berlusconi si difende escludendo categoricamente di aver mai pagato per fare sesso, tanto che un ingenuo come me inizia quasi a crederci, tutto finisce in malora quando si ritrova a leggere l'editoriale di cui sopra. Lo scribacchino al soldo di Mister B, attua una difesa che fa più danni dell'accusa. Berlusconi viene descritto come un trombeur de femmes generoso e vorace, anzi bulimico. Tutta la vita  di B, secondo Belpietro, è costellata di conquiste e successi. Il premier agli occhi del suo adoratore è un novello Alessandro Magno, anche se a me, umile mortale, sembra un normale e patetico puttaniere. Mandare un uomo di fiducia sotto casa di una donna per conquistarla con una macchina nuova fiammante, non mi sembra qualcosa da prendere a modello. Non è nemmeno un dono per una persona che si ritiene importante. Dov'è il rispetto? Belpietro parla "della prescelta", dell'oggetto del desiderio del sultano che non si prende nemmeno la briga di andarci di persona dalla prescelta. Ci manda un altro. Chissà se c'era già pronto un altro uomo di fiducia, nel caso la prescelta di turno avesse declinato l'offerta. Il personaggio descritto non è un playboy, un casanova, è un normale puttaniere. Solo che invece di farsi fare un pompino per 30 euro, può permettersi di donarne 3000. Belpietro appare un po' confuso o, più semplicemente, anche lui non sa più dove parare, un po' come il Ghedini disperato della vignetta di Stefano Disegni. Così nella totale disperazione, finisce per scrivere cazzate e finisce per ricordare il Tom Cruise di Mission Impossible. Eh sì, difendere Mister B. è veramente una M. I.

Il Sultano invece è sempre bello tonico e non perde mai la sua vena comica. Sappiamo che un piccolo campione di barzellette e da qualche giorno stupisce anche con le freddure. Quella del rapporto sentimentale stabile è veramente splendida, godetevela detta da lui:


A me, che non sono una cima d'intelligenza, ha colpito un aspetto. Lasciando stare il fatto che il concusso dice di non esserlo e la minorenne di non essersi prostituita, anche perché quale pazzo si dichiara subito colpevole? Comunque mi ha colpito che Berlusconi sottolinei che la giovincella si sia presentata come maggiorenne. Ora, che una sedicenne finisca nel mio letto, è grave ma plausibile. La rimorchio in un bar, dimostra 24 anni e vado sulla fiducia. Però, che una minorenne si imbuchi in casa del Premier senza che nessuno (guardie del corpo, polizia e cazzi e mazzi) se ne accorga o verifichi, spero che sia una cazzata, altrimenti ci sarebbe da mettersi le mani nei capelli. Anche i magistrati, invece di fare domande e richieste di documentazioni e perquisizioni, non possono ingaggiare la prima fichetta di ventanni e mandarla in villa a recuperare prove?

Magari alla fine è vero. Berlusconi è il nuovo messia e noi ingrati non abbiamo capito la sua profonda e disinteressata generosità. Lui è l'uomo che aiuta i deboli, i reietti della società. Certo che se in mezzo a tutta sta figa che gira intorno a Mister B., ci fosse anche un disoccupato di sesso maschile, la versione del miliardario generoso sarebbe un po' più credibile. E la nuova compagna di B? Che dice di questo gran via vai di minigonne? E i vari Belpietro, Sallusti e Scodinzolini che ne pensano di questa generosità? Sarebbero così entusiasti anche se le giovani mignottelle che partecipano ai festini, nei quali non accade nulla di cui vergognarsi, fossero le loro figlie? Mi rispondo da solo. Probabilmente sì, se loro hanno venduto il culo, immagino non vedrebbero nulla di male se le loro figlie vendessero la patata. L'importante, immagino ,sarebbe il prezzo...

PS - Ringrazio chi ha fatto il fotomontaggio. L'ho trovato online e utilizzato. Non ti conosco ma sei un genio. Se sapete il nome del creatore, ditemelo così lo cito.

Articoli correlati per categorie



5 commenti:

Mauro ha detto...

"Ora, che una sedicenne finisca nel mio letto, è grave ma plausibile."

Plausibile... ottimista! :-D

Saluti,

Mauro.

Lumaca a 1000 ha detto...

hai notato le foto di figli e nipoti di b, belle esposte dietro di lui? perchè lui è un onesto padre e nonno...che schifo...

Valente il ragazzo diffidente ha detto...

@ Mauro: ma due sedicenni fanno una trentaduenne? Allora Silvio è tranquillo!!!


@ Lumaca a 1000: sai che non ci avevo fatto caso? Il buon padre di famiglia o buon padre di famigliE? Fossi in Piersilvio starei attento alla Toffanin...

Jules Bonnot ha detto...

io trovo comunque affascinante questa sua gestualità. questo dare un ritmo con la mano alle stronzate che dice. La penna tenuta in mano come simbolo del potere (un pò come flagello e scettro dei faraoni). Ma potrebbero evitare di esporre, tutte le volte che c'è una intervista riparatoria , la versione contratta del codice legislativo italiano in libreria? mettessero direttamente lolita..

Ragno ha detto...

Non ho capito dove si rimorchiano le 16enni: ripeteresti l'indirizzo di quel bar?