Benvenuto!

Il solo fatto che tu sia qui già mi gratifica. Che dire di più? Ormai visto che ci sei partecipa, leggi e commenta. Una sola richiesta. Quando te ne andrai non chiudere la porta!

venerdì 4 marzo 2011

Sono io che non capisco per il culo o sono loro che mi prendono un cazzo?

Scusate il titolo ma la confusione in questi giorni regna sovrana. Approfitto di questo spazio, da me creato, per esternare il mio malcontento. Leggo i giornali, guardo la tv (a volte la accendo anche) per chiarirmi le idee, ottenendo però il risultato opposto. Nelle ultime settimane le notizie più importanti sono le rivoluzioni in Egitto e Libia. Chiariamo subito: non mi importa nulla di Berlusconi che bacia la mano a Gheddafi, per quanto me ne frega poteva anche fargli un pompino con ingoio e dargli il culo. Però, è impossibile sorvolare sul fatto che sono stati sottoscritti contratti commerciali e un vomitevole patto d'amicizia. Per non passare come comunista mistificatore, devo sottolineare che altre nazioni hanno fatto lo stesso (magari non il patto...), che prima di Berlusconi anche Prodi sottoscrisse contratti commerciali (magari non il patto). Non intendo discutere le manovre politiche per approviggionarsi di petrolio, gas e quantaltro, anzi sì... ma lo faccio dopo. La cosa che mi lascia basito, ma veramente basito, sono le dichiarazioni stupefatte e timorose riguardo ad una possibile deriva islamico integralista in Libia. Ma come? Mezzo mondo Occidentale ha stretto rapporti di commercio con Gheddafi e tutti gli altri cazzo di dittatori nord africani, sono stati accolti in ambasciate (noi addirittura con Gheddafi, non ci siamo limitati a dargli il culo, ci siamo messi preno e chiappe al vento siamo andati a cercare il suo uccello, con la farsa delle ragazze gnocche a studiare il Corano). Gli stati occidentali hanno fatti arricchire questi dittatori invece di denunciarli per crimini verso l'umanità... ed ora, le stesse nazioni che prima erano culo e camicia con i dittatori, temono una deriva integralista? Ma bio parco è il minimo che può succedere!!! Dopo che i popoli sono stati presi per il culo da tutte le democrazie occidentali, le stesse democrazie temono che gli integralisti, che cavalacano il malcontento, possano avere terreno fertile? Quel terreno, nel caso non ve ne foste accorti, lo avete fertilizzato con ottimo letame in tutti questi anni. Ora godetevene i frutti. Io, in tutta onestà, mi auguro che ci sia una deriva integralista, però di giusti. Ovvero di integralisti che invece di farsi saltare in Piazza Navona, uccidendo decine di ignari (non innocenti!!), vadano a colpire i diretti responasabili. Questo perché io, e immagino tanti altri, quando ho visto Berlusconi baciare la mano a Gheddafi, ho vomitato.

Un'altra cosa che proprio non mi riesce di capire. Gli accordi commerciali con Gheddafi (e con Putin) sono tenuti come fiore all'occhiello della politica commerciale del Governo. "Abbiamo diversificato le forniture", si vantano le teste di cazzo. Ma politucoli dei miei coglioni, se è così tutto diversificato nella fornitura come cazzo è che la benzina aumenta? Porca la mia gonna, mi diversifichi le forniture del gas e mi fai dei decreti che tagliano le gambe all'energia solare? Siamo la patria del Sole. Quando sento parlare di forniture diversificate, mi sembra di essere tornato al medioevo. Quali forniture diversificate?!? Bisogna parlare di fonti alternative e rinnovabili. Il vento, il sole, l'acqua possono dare energia, magari non tutta quella che serve, ma di sicuro una buona parte. Invece no. Quando qualcosa può essere utile e vantaggioso per l'intera collettività, ma danneggia gli interessi dei singoli (imprenditori), allora non s'ha da fare. Piuttosto che firmare contratti per avere petrolio con dei dittatori, non è meglio investire, per dire una cazzata, sulle macchine elettriche? Ovvero tutti quegli strumenti che ti tolgono dalla schiavitù del petrolio?
Perchè spesso, quando sento parlare i politici, ho l'impressione di essere posto davanti ad un dubbio di questo tenore. Dato che un negrone con 30 cm di salsiccia ha deciso di sfondarti il deretano e che tu puoi scegliere tra due opzioni, indica con un crocetta la tua scelta:

A. Lo prendo tutto nel deretano ma al negrone non do soddisfazione e soffro immobile e silenzioso.
B. Scappo e non lo prendo nel deretano.

Dato questo problema, mi sembra che la maggior parte dei politici mettano la crocetta sull'opzione A. Tanto i culi sono i nostri. Per concludere questo post, due righe sulle pubblicità di automobili. La nuova macchina che arriva dal futuro ha MP3, navigatore incorporato, sedile riscaldabili in pelle di squalo e si spegne da sola quando sei al semaforo, facendoti risparmiare il 15% del carburante. Minchia che innovazione!! O forse è una presa per il culo? Sono decenni che si legge di macchine che potrebbero andare a idrogeno, elettricità addirittura potrebbero andare a pipì. Ed io dovrei essere contento della nuova macchina che risparmia il 15% di carburante con il filtro antiparticolato (che non so nemmeno che cazzo sia)? Io sono incazzato invece, perché nel 2011 non abbiamo ancora una macchina commerciabile ad energia alternativa. Però una cosa che mi rende orgoglioso c'è: 48 città sono oltre i limiti di inquinamento. Inquinamento provocato dai fumi delle caldaie di riscaldamento e dai motori delle macchine. Caldaie e motori che funzionano grazie a quelle forniture diversificate. Forniture diversificate che, con tutta probabilità, nei prossimi mesi, forse giorni, aumenteranno di prezzo. Non dispero che quelle 48 città sia un record migliorabile.


C'è un'altra cosa che mi fa prudere la mani: il federalismo. Ne parlerò un'altra volta.

Articoli correlati per categorie



3 commenti:

Mamma F ha detto...

Non posso che condividere su FB le tue sacrosante parole incazzose...

NeoOblivion ha detto...

Che dire, se non che hai ragionissimo.
I culi sono i nostri e purtroppo per noi chi ha la possibilità sceglie l'opzione B, mentre chi rimane deve vedersela con la salsiccia da 30 cm.
La casta politica è senza vergogna.
Ma com'è possibile che se la cavino sempre e ci lascino sempre a noi a culo puzzone?

petrolio ha detto...

Qualcuno, non ricordo chi, ieri in radio ha detto, testuali parole: Perché cambi l'attuale situazione polico-economica in Italia (e lo estenderei a tutto il mondo) bisogna che si rinnovino forze politiche, dirigenti grandi aziende e anche i movimenti sindacali (i cosiddetti difensori degli ultimi ?)… sono d'accordo con lui e con la tua soluzione finale esplosiva. Dritti al punto -buconero- !