Benvenuto!

Il solo fatto che tu sia qui già mi gratifica. Che dire di più? Ormai visto che ci sei partecipa, leggi e commenta. Una sola richiesta. Quando te ne andrai non chiudere la porta!

venerdì 25 giugno 2010

Fuochi d'artificio (at the Royal Villa of Monza)

Il titolo del post non ha nulla a che vedere con la prestazione dell'Italia contro la Slovacchia. Non mi va di parlare di calcio, di un gioco che, a colpi di miliardi, ha perso il suo aspetto ludico e di divertimento. Mi piacerebbe solo che il prossimo mondiale sia giocato da 11 italiani a caso, contro 11 sconosciuti di altre nazionalità. Ora si parla di  responsabilità e processi. Fossi in Lippi mi candiderei al PdL e invocherei il legittimo impedimento (Brancher docet). Chiudo e passo oltre.

Ieri sono andato a vedere i fuochi a Villa Reale. Alle 19.30 eravamo, io e lei, seduti nel parco con le nostre copertine, i nostri panini al prosciutto e tanto ammmore negli occhi. Ci siamo guardati un po' intorno, studiando i vari esempi di umanità varia e, verso le 21.45 lo spettacolo è iniziato. Piccola parentesi: quanto sarebbe stato bello se sul prato, durante l'attesa, non ci avessero ammorbato con il classico speaker-dj che deve per forza farti divertire? Siete un pubblico meraviglioso! Cantiamo tutti insieme!! Ho provato tenerezza per quei poveri illusi che, dopo una giornata di lavoro, pensavano di godersi un paio d'ore prima dei fuochi leggendo un libro. Vabbé!

Spettacolo molto bello. Per chi non lo sapesse è composto da musiche e fuochi d'artificio in sincrono. Molto bello ed emozionante. Un attimo di tensione dopo il primo pezzo quando, i soliti selvaggi, resisi conto che dalla loro posizione vedevano male, hanno deciso di spostarsi, invadendo la zona transennata per motivi di sicurezza. Siamo ai livelli che non basta la transenna, è necessario mettere una didascalia: "Questa transenna è stata posta qui, perché da questo punto in poi, per motivi di sicurezza, non si può sostare". Ho dei seri dubbi che anche questo non basterebbe. Per i selvaggi servirebbero transenne elettriche o, più semplicemente, una matita per disegnargli un cervello.

Torniamo allo spettacolo. Mentre i fuochi esplodevano in aria sulle musiche dei Pink Floyd, io mi sono voltato a guardare il mare di gente dietro me. Tutti naso per aria, con i volti che cambiavano colore: rosso, verde, blù, arancione, oro. Gli occhi spalancati e sulle lenti degli occhiali potevo vedere i fuochi in miniatura. Per un attimo ho pensato a cosa sarebbe il mondo se tutti, invece di seguire i propri interessi personali, si concentrassero sui valori collettivi. Quella folla dietro me, tutta concentrata su quello che stava accadendo in cielo, sembrava così pura, così umana e così felice, che avrebbe meritato di morire in quel momento. Mi sono sentito parte di un tutto ed ho pensato che, forse, nel profondo di ognuno di noi c'è una scintilla di speranza.

Poi i fuochi sono finiti e mi sono ritrovato a calpestare bicchieri, bottiglie, piattini e cartacce varie abbandonati sul prato. La scintilla di speranza è andata persa in mezzo a tutta quella spazzatura.


Articoli correlati per categorie



8 commenti:

patèd'animo ha detto...

e io sono pienamente d'accordo con te. Ti presto la matita. HB o 3H?

LTfgg ha detto...

Cavolo! Che bella immagine! Per un attimo sono stata lì anch'io!

Ma a proposito...spiega un po'. Li fanno sempre a Giugno? Perché io sono abbastanza vicina a Monza. A saperlo prima...

Grace (ma nana) ha detto...

Perchè non usare la scintilla della speranza per bruciarla tutta quella spazzatura? :-)

Il rospo dalla bocca larga ha detto...

ahahaha quella della matita è fantasmagorica! Opterei per un HB.

Navigo a Vista ha detto...

io dopo aver rognato tutta sera 'cheppallestibotti', giusto perché non lipotevo vedere (e sono allergica alle zanze della Villa), andando a far acqua in bagno mi sono accorta che dalla finestra li vedevo benissimo.

Mi sarei appesa da sola. Ho cambiato casa da poco e non ho studiato le postazioni. é l'unica giustificazione che ho pr essere tanto oca

... daisy... ha detto...

parte di quello che vorrei dire sulla nostra nazionale l'ho detta nel commento a questo post: http://www.robba12.com/2010/06/25/ma-e-vero-che-e-vero/...
ed è vero la magia finisce quando viene coperta dall'immondizia... basterebbe così poco per evitare...

Valente il ragazzo diffidente ha detto...

@ patèd'animo: non è il problema di HB o 3H ma di trovare il foglio su cui disegnarlo il cervello!

@ LTfgg: Sempre a fine giugno ma mi risulta sia partita una raccolta firme per far sì che lo spettacolo sia fruibile solo ai Monzesi da sette generazioni. Magari i promotori di tale iniziativa ti daranno conferme nei prossimi giorni!! :-)

@ Grace: io ho la speranza che brucino tutti gli zozzoni... sono molto drastico quando si tratta di trovare soluzioni ai problemi.

@ Navigo a vista: che bella immagine di te seduta sulla tazza, con il viso che si tinge dei colori dei fuochi... pura poesia!! :-)

@ Daisy: parlando di calcio mi viene solo da pensare che ad una certa età uno deve avere la capacità di farsi da parte. Cannavaro grande campione ma è alla frutta. Buffon grande campione ma sono due anni che soffre di sciatica e problemi vari alla schiena. Comunque, il problema della nazionale italiana, nella mia esistenza, ha la stessa importanza che può avere una scoreggia in una bufera. Mi piacerebbe che l'Italia vincesse il mondiale di occupazione giovanile e trofei simili...

@ tutti: vi ringrazio per i vostri frequenti commenti che sono stimolo per trovare sempre nuovi spunti. La mattina mi sveglio pensando a cosa scrivere per i miei lettori! Mi sembra di avere delle groupies!!! :-)

LTfgg ha detto...

Eppperché???? :(
Non ho speranze allora. Io sono in provincia di Milano e Monza la conosco ben poco, però dicono tutti che sia bellissima!
Guarderò cmq! Grazie!